☎ 3384056243 | ✉ landseerpuppy@gmail.com

Chi Ben Comincia è a metà dell' opera!

Spesso i nuovi proprietari di un cucciolo di Landseer immaginano erroneamente che stanno comprando un “prodotto finito” e che la formazione educazionale, emotiva e caratteriale non rientra nel loro dominio di competenza.

A poco più di due mesi il cucciolo é ben lontano dall’aver acquisito sufficienti esperienze per comportarsi come il cane adulto che il proprietario sogna.
Conosce appena i comportamenti di base della sua specie quali i codici di comunicazione.

E’ un individuo in divenire e talmente pronto ad apprendere fino alla sua completa maturazione che senza investimento di energie, tempo e volontà da parte del nuovo proprietario, anche il potenziale più promettente può rapidamente regredire e trasformarlo in un cane pauroso e incapace di interagire positivamente con chi incontra sul suo cammino: nuovi simili, persone non facenti parte del nucleo famigliare e altre specie di animali.

Quindi il nuovo proprietario dovrà subito favorire la conoscenza sistematica e puntuale del cucciolo con i suoi simili per consolidare i suoi codici di comunicazione.
Ancora, con le dovute precauzioni di ordine sanitario, sarà indispensabile il contatto con cani adulti equilibrati per completare e finalizzare la gerarchizzazione intraspecifica.
Ogni cucciolo passa, per costruirsi a livello caratteriale, attraverso tappe fondamentali, a volte ignorate dal proprietario.

Caricamento Foto non Riuscito

5 commenti

  • Mi piace è sempre bello e utlile leggere i vostri commenti.

    Pierantonio
  • Non mi sembra una “grande” spiegazione……

    Enrico
  • Sono d’accordo per l’educazione mi piace complimenti

    Luigi Amilcare
  • Sono sempre felice quando posso leggere qualcosa di vostro è ciò che avete scritto oggi, avendo cani da tutta la vita, lo trovo fondamentale per avere un cane educato e capace di gestirsi in ogni situazione. Mi piacciono molto gli allevatori che accompagnano il proprietario, spesso non è così. Grazie

    Francesca
  • Mi piace

    Corioni Felice

Lascia un commento